HUMAN LANDSCAPES

Fotografie di FABIO FURLOTTI

dal 25 settembre 2020 al 25 ottobre 2020
dal martedì al venerdì, 10.00/13.00 – 14.00/18.00,
domenica 25 ottobre 10,00/13,00.

Opening venerdì 25 settembre, ore 18

Venti immagini di Fabio Furlotti, fotografo parmigiano già noto per quei suoi scatti che hanno spopolato su Instagram, alcuni pubblicati su quotidiani altri divenuti copertine di libri, sono esposte a Venezia, alla Galleria Arte Spazio Tempo in Campo del Ghetto Nuovo.
La mostra, a cura di Fabio Cavessago, offre una sintesi visiva di un percorso che guarda l’uomo immerso nella sua esistenza e nel suo paesaggio quotidiano in una inaspettata o, forse, solo ricercata simbiosi. Giochi prospettici, dettati dalla luce, dal contrasto del bianco e nero che va evidenziando le scelte narrative, permettono al fotografo di focalizzare alcuni elementi espressivi <rubati> alla vita e trasformati in quell’ <attimo fuggente> che uno scatto attento può restituire al mondo. Non sempre è così in queste immagini che Fabio Furlotti, alla sua prima personale, <mette in scena>. Il suo ricercare a volte dà spazio al racconto ma sempre lasciando aperta una lettura più intima, legata all’essenza stessa dell’essere umano.
La maggior parte delle foto sono notturne, scattate nella sua città, Parma, e nella vicina Bologna, raggiungibile anche dopo una giornata di lavoro.

Utilizza fotocamere digitali e attrezzature leggere adatte alla street
photography e al ritratto improvvisato, ottiche fisse leggere e luminose. Predilige le lunghezze focali dal 28 al 50 mm. avvicinandosi sempre il più possibile alla scena e al soggetto.
Dice di questa sua raccolta fotografica:“Nei mesi scorsi ho immaginato la raccolta Human Landscapes pensando al più breve riassunto possibile di un quinquennio di fotografie.In un caldo pomeriggio dell’agosto 2018, a New
York, tra le curve del Guggenheim e le linee di Alberto Giacometti, ho scattato “Synthesis” e la ho scelta come immagine introduttiva della raccolta, sintesi di una costante ricerca dell’essenza visibile ed invisibile dell’essere umano immerso nei suoi paesaggi. È soprattutto la notte a regalarmi gli attimi e gli incontri più interessanti.Di notte, amo passeggiare da solo portando con me la fotocamera”La mostra è accompagnata da un volumetto che raccoglie le fotografie esposte.
FABIO FURLOTTI (1973) fotografa con sistematicità dal 2016. Ha partecipato a concorsi e selezioni e alcune
sue foto sono state pubblicate su quotidiani, altre sono divenute copertine di libri. E’ attualmente presente al Treviso Photographic Festival ed è stato chiamato a partecipare al Venice Photo Lab.

Curatore Fabio Cavessago
@fabiocavessago

Galleria Arte Spazio Tempo
Campo del Ghetto Nuovo Cannaregio 2877
Venezia