locandina esposizione 49+1 Ri-tratti

Paolo Bertuzzo

10 dicembre – 17 dicembre 2022
da martedì a sabato 10:00 – 13:00 e 14:00 – 18:00
Inaugurazione: sabato 10 dicembre ore 16:00

In 49 + 1 Ri-tratti, l’artista mette in comunicazione tramite la tecnica della fotografia e dell’elaborazione grafica, elementi del passato e della contemporaneità in un connubio perfetto. All’interno dello spazio espositivo, l’artista innesca una riflessione sulla concezione di tempo e di ciclicità, che coinvolge necessariamente anche fenomeni estetici ed artistici.

L’intera esposizione, di 50 opere, ruota intorno alla dicotomia tra presente e passato, tra ciò che è stato e cosa siamo.

Allora perché non giocare con i volti e con la storia?

La passione di Paolo Bertuzzo per la documentazione di fatti e storie, lo conduce verso una produzione artistica nuova e totalmente immersiva. L’artista – infatti – immagina ritratti del passato che tornano ad essere contemporanei, familiari e parlanti. Vengono così associate fisionomie, sguardi, movimenti e gestualità di amici a dipinti del passato: i volti contemporanei interloquiscono con tele di epoche diverse e hanno così vita nuova. L’effetto straniante, tanto quanto estremamente interessante, permette ai dipinti di riprendere respiro e voce, come un teatro senza trucco e senza tempo.

Ecco che le foto contemporanee danno ai dipinti di secoli addietro nuovo realismo, eliminano la patina del tempo e dialogano con la contemporaneità.

Siamo in fondo così diversi dai nostri antenati persi nei secoli?

Giulia Cacciola

Paolo Bertuzzo, nato a Venezia nel 1951, ha studiato alI’Istituto Statale d’Arte grafica e illustrazione, per poi proseguire con gli studi di pittura all’Accademia delle Belle Arti di Venezia, seguendo le lezioni del maestro Emilio Vedova nel 1976. 

Ha partecipato a molte mostre e biennali, quali la Biennale di San Paolo (Brasile), Bevilacqua la Masa (borsa di studio 1984), la Biennale di Arte Grafica di Lubiana 198, la Olands Biennal 1985/1986 etc. 

Tra le personali ricordiamo: Galleria Performance di Fabriano, “Alberi Piante e Bestie” presso Galleria Bruno Lucchi – Levico Terme 1991, Galleria il Ventaglio palazzo Lovaria Udine, Arte fiera Bologna 1992 e nel 2010 “365° Attorno all’immagine” allo Spazio Espositivo Mondadori di Venezia, “Frammenti 1990” Arte Spazio Tempo, Venezia 2018.

In collaborazione con: